LA SEMPLICITA’

 

Quello che manca di questi tempi è il ritorno alla semplicità, all’essenziale, alla sostanza priva di orpelli. L’essenziale è ormai superato dal surplus, da tutto quello che sembra necessario e invece non lo è. Così prigionieri di una tecnologia che ci rende schiavi, abbiamo perso il senso di una semplicità che fa bene e ci renderebbe liberi. Ogni strato si accumula su altri strati e la pesantezza ci fa arrancare ma se iniziassimo a spogliarci e liberarci di tutto quello che è superfluo troveremmo sotto a tutto questo il nostro vero bisogno di una vita autentica e buona.

Annunci

IL DISTACCO DALLA VITA UMANA

spiritualita-594261e1-0daf-4450-95b0-6a08bd09a749

Certe volte si crede che solo distaccandosi dalla vita umana si possa trovare se stessi. Ma non è con la distanza che mettiamo tra noi e gli altri che ci si può avvicinare alla divina essenza debtro di noi. Infatti se ci allontaniamo dalla vita umana ci allontaniamo anche da noi stessi e non è nella solitudine di un eremo o di una grotta che possiamo dialogare meglio con chi è rimasto invisibile ma sempre al fianco nella nostra vita. Il distacco dalla vita umana non deve prevaricare la vita stessa.

LA VERA SPIRITUALITA’

spiritualità

La vera spiritualità non è legata al nome preciso di un dio, non è legata ad un insieme di preghiere recitate senza convinzione ma solo per abitudine. La vera spiritualità arde nel silenzio, in un angolo di luce, là dove il nostro essere si fa più leggero e si avvicina all’amore puro che pervade ogni cosa. Non c’è bisogno di appartenere ad un gruppo, ad un movimento, ad una comunità per avere in sè quella spiritualità vera che è il succo dell’anima che vive nell’universo in comunione con ogni cosa.

USCIRE DALLA SOFFERENZA

 

Non ci accorgiamo della sofferenza interiore se non quando ci ritroviamo inchiodati al dolore e quasi non ne possiamo più fare a meno. Allora tutto quello che c’è ci sembra così grave, così insolubile, così irrisolvibile che ci scoraggiamo. Invece proprio in questi momenti riusciamo alla fine a trovare risorse dentro di noi che non sapevamo di avere. Una forza sentiamo che ci spnge verso l’uscita da quel tunnel in cui ci siamo involontariamente spinti e la consapevolezza di ciò che è veramente il male ci aiuta proprio a riuscire a tornare là fuori dove alziamo la testa verso il cielo e chiudiamo gli occhi.

RITROVARE LA PACE

pace

Nel mondo in cui viviamo ci sono troppi rumori, troppe preoccupazioni, troppi pensieri. A volte basta andarsene per un pò da tutto questo caos per poter trovare un luogo in cui ritroviamo una pace che avevamo persa. Magari è un luogo proprio dietro l’angolo, non c’è bisogno di viaggiare tanto o andare in capo al mondo: la natura la si trova ancora a pochi passi o a pochi kilometri da casa nostra. E’ bello poter stare a contatto con l’energia della natura e risentire il proprio essere in armonia col Tutto.

IL NOSTRO CUORE HA SETE

Borzani

Il nostro cuore sembra fatto di sangue. Il nostro cuore sembra fatto di emozioni, sentimenti, sensazioni. Ma il nostro cuore ha sempre una sete di un amore che è più grande di noi. Un amore che ci raggiunge anche quando gli abbiamo voltato le spalle. Un amore che ci viene a cercare dentro al buio più fitto. Perchè Lui arriva dovunque. Lui raggiunge qualsiasi cuore e lo penetra con la sua luce e così il nostro cuore non è più semplice sangue o emozione soltanto ma è pura vita.

L’ANIMA SALVATA

aiuto per l'anima

Ogni caduta comporta sofferenza per sè e per gli altri. Ma qualcuno ci aiuta sempre a sollevarci da quella condizione in cui ci siamo messi nostro malgrado.

Un angelo? Chi ci aiuta a ritrovare noi stessi? Un angelo col suo amore divino ci prende e ci riporta alla luce?

Sempre accanto a noi sta qualcuno ma solo quando lo chiamiamo egli interviene. Perchè è il nostro cuore che deve gridare e richiedere la salvezza. Il nostro cuore deve morire nelle sue radici umane e diventare aria.

Le ali della vita ci trasportano in basso e dentro il fango fiori bellissimi aprono il loro centro vitale per donarci i colori dell’infinito.

E ogni piuma disegna un cielo diverso.